Trasparenza

Questa sezione ha la funzione di “rendere trasparente” l’attività di Acquedotto del Fiora Spa  che si è già dotata di un sistema organizzativo 231, ex Decreto Legislativo 231/2001 e s.m.i., con protocolli destinati anche a prevenire i rischi di corruzione.

Tale modello persegue, per diversi aspetti, nella specifica realtà delle società per azioni, le medesime finalità di controllo, vigilanza e monitoraggio dei fenomeni corruttivi che la recente normativa “anticorruzione” ha previsto per il mondo degli enti e delle imprese pubbliche (Legge n°190 del 6 Novembre 2012 e relativi Decreti Legislativi attuativi n°33 del 14 Marzo 2013 e n°39 dell'8 Aprile 2013).

In base al proprio profilo societario, Acquedotto del Fiora Spa  è infatti tenuta all’osservanza degli obblighi di trasparenza di cui all’articolo 1, commi da 15 a 33 della Legge n°190 del 6 Novembre 2012. Le notizie riportate in questa sezione adempiono a tale obbligo e integrano le altre sezioni del sito internet, in modo da fornire una informazione la più trasparente e esaustiva possibile.

Le Linee Guida di cui  alla determinazione ANAC n. 8/2015  hanno ribadito il discrimen del controllo pubblico (Società sottoposte a controllo pubblico/Società partecipate e non sottoposte a controllo pubblico) individuabile nella nozione dell'art. 2359 c.c., co. 1 n.1 e n. 2,  con "controllo congiunto" che, nel caso, come già chiarito dal Consiglio di Stato del giugno 2014, è ravvisabile solo allorquando le P.A. azioniste pro quota agiscano in modo unitario, a nulla rilevando la mera titolarità delle azioni pubbliche dentro una società pubblico/privata. Nel caso di Acquedotto del Fiora Spa siamo nell’ambito delle Società partecipate e non sottoposte a controllo pubblico.

Questa sezione ha la funzione di “rendere trasparente” l’attività di Acquedotto del Fiora Spa che si è già dotata di un sistema organizzativo 231, ex Decreto Legislativo 231/2001 e s.m.i., con protocolli destinati anche a prevenire i rischi di corruzione.

Tale modello persegue, per diversi aspetti, nella specifica realtà delle società per azioni, le medesime finalità di controllo, vigilanza e monitoraggio dei fenomeni corruttivi che la recente normativa “anticorruzione” ha previsto per il mondo degli enti e delle imprese pubbliche (Legge n°190 del 6 Novembre 2012 e relativi Decreti Legislativi attuativi n°33 del 14 Marzo 2013 e n°39 dell'8 Aprile 2013).

In base al proprio profilo societario, Acquedotto del Fiora Spa è infatti tenuta all’osservanza degli obblighi di trasparenza di cui all’articolo 1, commi da 15 a 33 della Legge n°190 del 6 Novembre 2012. Le notizie riportate in questa sezione adempiono a tale obbligo e integrano le altre sezioni del sito internet, in modo da fornire una informazione la più trasparente e esaustiva possibile.

Le Linee Guida di cui alla determinazione ANAC n. 8/2015 hanno ribadito il discrimen del controllo pubblico (Società sottoposte a controllo pubblico/Società partecipate e non sottoposte a controllo pubblico) individuabile nella nozione dell'art. 2359 c.c., co. 1 n.1 e n. 2, con "controllo congiunto" che, nel caso, come già chiarito dal Consiglio di Stato del giugno 2014, è ravvisabile solo allorquando le P.A. azioniste pro quota agiscano in modo unitario, a nulla rilevando la mera titolarità delle azioni pubbliche dentro una società pubblico/privata. Nel caso di Acquedotto del Fiora Spa siamo nell’ambito delle Società partecipate e non sottoposte a controllo pubblico.

SEGNALAZIONE GUASTI
tutti i giorni 24h/24h

800.35.69.35
gratuito da telefono fisso e cellulare

SUPPORTO SERVIZI ONLINE
operatori telefonici dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 19.00
ed il sabato dalle 8.00 alle 13.00
non attivo nei giorni festivi

800.13.33.28
gratuito da telefono fisso e cellulare

RICHIESTE COMMERCIALI
operatori telefonici dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00
il sabato dalle 9.00 alle 13.00

800.88.77.55
gratuito da telefono fisso
199.11.44.07
da cellulare - servizio a pagamento

clicca qui per vedere
tutti gli orari
degli sportelli fiora

  • 18/01/2018
    Grosseto, il 27 e 28 gennaio la messa in esercizio delle nuove condotte idriche che collegano il serbatoio del Grancia alla cittā

    A Grosseto tra sabato 27 e domenica 28 gennaio verranno messe in esercizio le nuove condotte idriche che, attraversando il fiume Ombrone in sub alveo, dal serbatoio del Grancia distribuiscono l'acqua alla città. I lavori concludono l'importante intervento che permetterà di dismettere l'attuale.... leggi tutto
  • 23/01/2018
    Sarteano, il 23 gennaio possibili bassa pressione e riduzione del flusso idrico

    Nel comune di Sarteano martedì 23 gennaio dalle 9 alle 13 la società ENEL effettuerà un intervento sulla rete elettrica in località Saltatoi - Aiola, che potrebbe comportare una riduzione del flusso idrico in distribuzione, con conseguenti abbassamenti di pressione. Potranno.... leggi tutto